Tu sei qui

L’esperienza di delegato della giuria

La giuria

Mi chiamo Marco De Pellegrin e attraverso il seguente testo cercherò di esprimere le mie impressioni sul progetto da me intrapreso e le conclusioni che ho tratto da questa esperienza.

Per prima cosa vorrei ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile la mia partecipazione a questo progetto, insieme ai vari autori e agli organizzatori. È stata un’esperienza dal mio punto vista molto ricca di spunti di riflessione che mi hanno portato a maturare opinioni riguardo temi che molto spesso si tende ad ignorare o a dare per scontato. La lettura dei cinque romanzi è stata nel mio percorso discontinua e penso che questo sia stato dovuto al diverso atteggiamento che ho inconsciamente adottato quando leggevo i vari libri. Prendere parte per la prima volta a una giuria letteraria è stato molto coinvolgente per me, soprattutto per l’interesse che mi è sorto per la comprensione dei messaggi che i vari autori hanno voluto comunicare, al fine di votare l’opera che realmente meritasse di più secondo il mio pensiero di essere considerata vincitrice. Mi è, inoltre, piaciuto molto il fatto che in questa iniziativa letteraria ci sia stato un riscontro effettivo dei temi dei vari libri durante la cerimonia finale, che idealmente ha ben saputo raccogliere le varie tematiche e fornirne una sintesi per creare un'immagine globale.

Consiglio personalmente a tutti, lettori e non, di aderire in futuro a questo progetto, in quanto è sicuramente un’opportunità di crescita da non sottovalutare.

Infine, concludo dicendo che l’unica pecca riscontrata, non attribuibile ovviamente a nessuno, è stata la mancata partecipazione fisica alla premiazione finale, che, sebbene sia riuscita anche su piattaforma online, sarebbe stata più sentita in presenza dal punto di vista umano.

 

Marco De Pellegrin (4 BSca)