Tu sei qui

Premio Lattes Grinzane alla Protezione Civile

10 ottobre ’20 cerimonia di premiazione: un grazie di cuore

Premio Protezione Civile
 

Il giorno 10 ottobre 2020 la celebre Fondazione Bottari Lattes, che ha come finalità la promozione della cultura e dell’arte, guidata da Caterina Bottari Lattes, ha deciso di conferire eccezionalmente alla Protezione Civile il Premio Lattes Grinzane sezione La Quercia, vista la particolare situazione d’emergenza che stiamo vivendo da qualche tempo.

Fino al 2019, oltre al Premio della sezione Il Germoglio, assegnato al miglior libro di narrativa pubblicato nell’ultimo anno, questo premio veniva riservato all’autore internazionale che avesse saputo raccogliere nel corso del tempo condivisi apprezzamenti di critica e pubblico. La scelta di dare il premio al Dipartimento della Protezione Civile vuole essere un riconoscimento per questo ente che dal 1982, dopo il terremoto dell’Irpinia, mobilita e coordina tutte le risorse nazionali utili ad assicurare assistenza alla popolazione in caso di grave emergenza. Il Dipartimento, operando in stretto raccordo con le Regioni e le Province autonome, si occupa di tutte le attività volte alla previsione e alla prevenzione dei rischi, al soccorso e all’assistenza delle popolazioni colpite da calamità, al contrasto e al superamento dell’emergenza.

In questi mesi intorno alla Protezione Civile si sono raccolti tutti gli sforzi dell’Italia per rispondere all’emergenza Covid-19. Caterina Bottari Lattes insieme alla giuria tecnica ha deciso di devolvere alla Protezione Civile la somma del Premio Speciale Lattes Grinzane per contribuire e ringraziare dell’immenso lavoro che questo ente ha svolto e continua tuttora a svolgere per proteggere e aiutare i cittadini italiani ad affrontare l’attuale emergenza sanitaria.

A rappresentare la Protezione Civile il 10 ottobre erano presenti Roberto Cerrato, presidente nazionale della Protezione Civile e dei beni culturali, e Angelo Borrelli, capo dipartimento della Protezione Civile.

Grazie a quest’incontro abbiamo compreso meglio il ruolo e l’importanza di questo ente, approfondendo il grande lavoro che svolge e che ha svolto soprattutto durante questi mesi pieni di difficoltà. Perciò secondo noi l’attribuzione del premio speciale alla Protezione Civile è il giusto modo per sostenerla e ringraziarla di cuore per tutto quello che ha fatto e che continua a fare.

 

Bernard Eleonora e Leonardi Chiara (3 ASci)